il centrosinistra e gli affari di Confindustria

pubblicata da Raniero Greischelli il giorno venerdì 15 luglio 2011 alle ore 13.33

La politica delle “privatizzazioni” cioe’ della svendita delle aziende di stato ai grandi gruppi Capitalistici, ricetta voluta da Confindustria “per il debito pubblico”, trova nel centrosinistra liberale (PD) una sponda sicura e precisa. La politica di svendita delle imprese di stato ai gruppi Capitalisti iniziata dai governi (di centrosinistra e centrodestra) negli anni ’90 si porta a conclusione. Prima i politicanti liberali del PD faranno insieme al PdL i decreti per la svendita delle aziende municipali degli acquedotti e trasporti, poi le partecipazioni dello stato in alcune aziende.

La ricetta liberale mercatista del PDL e PDmenoelle e’ la medesima.

Riformisti o Conservatori cioe’ mano sinistra e mano destra della classe Capitalistica affaristica e speculatrice.

Nella svendita dei beni di stato ai grandi gruppi Capitalisti sono – nel centrosinistra – tutti d’accordo dai Democratici ai socialisti, da IdV e fino anche a settori non di secondo piano di Sinistra Poltrone Liberta’, la socialdemocrazia di Svendola nata con il compio di “coprire a sinistra” le politiche moderate mercatiste dei dirigenti del PD.

La ricetta dello “Stato minimo” della Thatcher ha nel PDL e PDmenoelle i due massimi propugnatori insieme alla Lady di Ferro Marcegaglia, ben attenta agli affari dei suoi soci di viale dell’Astronomia.

Ed Enrico Letta, nipote di cotanto Zio, come Matteo Colaninno figlio di cotanto Padre (responsabili economici del Partito Democratico) sono ben lieti di vendere ai gruppi di potere del Capitale le poche aziende di stato rimaste unitamente all’ingresso degli imprenditori nelle societa’ municipali per la gestione della rete idrica. Grandi affari!

E del resto il Partito Democratico e’ ben ammanicato con Confindustria. Il responsabile economico insieme ad Enrico Letta e’ appunto Matteo Colaninno, Vicepresidente del Gruppo Piaggio, Amministratore Delegato e Vicepresidente di Omniaholding s.p.a.. È consigliere di amministrazione di IMMSI s.p.a. e di Omniainvest s.p.a..

È stato consigliere di amministrazione e Presidente del Comitato di controllo interno de Il Sole 24 ore. È stato consigliere di amministrazione di RCN Finanziaria s.p.a. e Cattolica Immobiliare s.p.a.. Ha ricoperto la carica di Vicepresidente della Banca Popolare di Mantova. È stato Presidente nazionale dei Giovani Imprenditori e Vicepresidente di Confindustria, nonché Vicepresidente di Yes for Europe, la confederazione europea dei giovani imprenditori. Matteo e’ figlio di Roberto Colaninno, ricco capitalista, presidente Olivetti, Telecom e tante altre aziende.

Il governo di centro-destra conservatore non tocca i ricchi ma fa fare sacrifici ai poveri. Il governo riformista di centrosinistra (ne abbiamo avuti esempi lampanti dal 1996-2001 al 2006-2008) non tocca i ricchi ma fa pagare i costi della crisi ai poveri. Svende i beni di stato, precarizza i lavoratori e taglia la spesa per il welfare secondo i diktat della BCE e dei burocrati (non eletti) della UE. Questa di fatto la linea della Socialdemocrazia europea (PSE).

Sono stati proprio i governi  di centro-sinistra a guida socialdemocratica (DS oggi mezzo PD) ad introdurre tutte le leggi per la precarieta’ del lavoro a partire dalla Legge Treu (gia’ socialista del PSI craxiano) alla Legge 30 e suo collegato. La cosidetta “Legge Biagi”, giuslavorista e socialista ex PSI, tragicamente assassinato dalle “nuove BR” il 19 marzo 2002.

Il vecchio Capitalista Agnelli sempre disse di preferire governi “progressisti” di centro-sinistra perche’ con essi, con i “socialdemocratici” il grande Capitale puo’ far passare leggi anti-operaie ed anti-popolari che con i conservatori sarebbero piu’ difficili per l’opposizione sindacale, tenuta invece a bada storicamente dai politicanti ciarlatani socialdemocratici e pseudo progressisti di ogni risma sempre disposti a barattare la sicurezza delle loro comode e redditizie poltrone parlamentarli con le misure anti-operaie ed anti-popolari delle lobbies Capitalistiche di turno, dei poteri forti.

Advertisements

Informazioni su POPVLARES

Nato a Iulia Augusta Taurinorum, di origini osco-sannite e Romano-bizantine. Credo vivamente nei valori dell'Humanitas e in una Patria Romana e Socialista.
Questa voce è stata pubblicata in Comunismo e PCI, Cultura, Politica, Socialismo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...