Analisi di un lombardiano-CHE COSA INTENDO PER “MOVIMENTO SOCIALISTI PER LA SINISTRA”

CHE COSA INTENDO PER “MOVIMENTO SOCIALISTI PER LA SINISTRA”

 

 

La mia nota precedente ha suscitato qualche perplessità (anche comprensibile) sul carattere della mia proposta. Provo ad articolarla meglio per fugare alcuni dubbi.

Ovviamente non propongo un nuovo partitino (assurdo). Non propongo una “rimpatriata” degli ex socialisti iscritti al Psi (anche se essere stati iscritti al Psi non è un delitto).

Non propongo fusioni a freddo tra organismi sulla logica del Manuale Cencelli (Dio me ne guardi).

Semplicemente sulla base di una mia analisi personale di ciò che è accaduto negli ultimi mesi, e constatando che i limiti degli attuali partiti non solo non si sono ridotti ma sono aumentati, ritengo che l’azione dell’area dei socialisti per la sinistra debba farsi più incisiva e precisa, perché il deficit di proposta e l’assenza di una chiaro progetto socialdemocratico di “riformismo forte” sta rendendo impotente la sinistra (volendo includere forzosamente anche il PD) di fronte ad una profonda crisi del centro-destra. Per cui è molto facile che la fuoriuscita di Berlusconi dia luogo ad un centrodestra maggioritario senza il Cavaliere (e Magari con Montezemolo).

Né una sinistra succube del centrismo liberal o clericale, né una sinistra ipotecata dal movimentismo e dal massimalismo inconcludente (o dai rigurgiti che chiamo funeral-comunisti) potrà essere alternativa forte di governo.

Oggi la CGIL svolge un ruolo sostanziale di surroga di una posizione socialdemocratica. Nella CGIL hanno diritto di esistere anche le posizioni della Fiom; ma esse possono essere produttive se il timone della CGIL è saldamente in mano a posizioni riformatrici e socialdemocratiche. Per questo bisogna sostenere la Camusso e non semplicemente perché viene dal PSI (ma da quello di Fernando Santi e Brodolini e questo è una garanzia per la cultura politica della CGIL). Noi tutti abbiamo sostenuto la Fiom sul caso Fiat e sul caso Pomigliano. Pur avendo io un giudizio fortemente critico verso il suo gruppo dirigente dell’ultimo decennio. Ma in quei casi aveva ragione. Ma non dobbiamo dimenticare che comunque quella posizione è stata strumentalizzata da coloro che tendevano a far confliggere Fiom e Cgil (Manifesto, Fatto Quotidiano) e chiedevano le dimissioni della Camusso (alla quale, fra l’altro, in mancanza di argomenti, è stato rimproverato di essere ex craxiana)  e della segreteria nazionale. Verso queste posizioni la nostra chiusura non può che essere netta e drastica. Con costoro non si può costruire nessun progetto strategico comune.

La mia idea di movimento era una idea provocatoria (nel senso di provocare una discussione feconda). Il compito che io delineo può essere benissimo svolto da un Network più incisivo. Non nel senso che finora non lo sia stato (anzi abbiamo avuto molte attenzioni positive) ma per dargli un ruolo più diretto di interlocutore, sapendo che intorno ad un progetto socialdemocratico forte, vi sono forze nel PD, in SeL, nella stessa Fed. Nencini , una volta finiti i soldi del finanziamento pubblico, andrà forse verso l’Udc.  La sua presa di posizione sullo  sciopero è  un po’ ridicola ed un po’ vergognosa. Ma vedo che ormai una grande quantità della base militante el partito si avvicina alle nostre posizioni.

Si tratta quindi di delineare con più chiarezza un punto di riferimento per elaborazione e movimento, in grado di far convergere tutti coloro interessati al progetto socialdemocratico. Per quanto riguarda i rapporti con la Lega dei Socialisti (che è realtà articolata) nessuna chiusura; dialogo, senza preclusioni personali, ma  nella massima chiarezza.

 

PEPPE GIUDICE

Advertisements

Informazioni su POPVLARES

Nato a Iulia Augusta Taurinorum, di origini osco-sannite e Romano-bizantine. Credo vivamente nei valori dell'Humanitas e in una Patria Romana e Socialista.
Questa voce è stata pubblicata in Politica, PSI - PSDI, Socialismo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...