LE TIPOLOGIE DELLA SINISTRA ITALIANA

Stalinista o Comunista Italiano cossuttiano

Sei un veterocomunista nostalgico del PCI e dell’Unione Sovietica,approvi quello che è stato il comunismo novecentesco,sia essa la variante italiana(via italiana al socialismo,ovvero per un comunismo democratico-PCI) che quella riguardante il socialismo reale(regimi comunisti),ti piace l’ordine,lo stato forte,i carri armati e gli armamenti che passano in piazza,la pace pensi di ottenerla con il dominio e la guerra a tutto ciò che non è sinistra e che non rientri nella dottrina comunista;sai essere un militarista autoritario,nazionalista,pensi che il socialismo sai applicabile in un solo paese,il tuo,adori la figura di Stalin,nel PCI avresti ammirato Togliatti e Longo ,saresti stato un Cossuttiano convinto,oggi militi o nel Pdci di Diliberto o sostieni Grassi e Giannini all’interno del PRC,o sostieni l’unità dei comunisti(PRC+PdCI+Socialismo 2000 di Cesare Salvi),oppure fai parte di qualche partito comunista extraparlamentare e rivoluzionario stalinista o sostenitore del socialismo reale tutto,sia esso maoista o sovietico,come il PMLI o il PCIML,partecipando come indicava Lenin a libere elezioni solo quando conveniva, ovvero solamente quando poteva essere utile per la causa proletaria rivoluzionaria, se no al contrario astenersi (Astensionismo Tattico). Prediligi il realismo politico all’idealismo,preferisci, quando sei al governo,portare avanti una politica di real-politik volta a idee ed obbiettivi idealistici. Adori tutto ciò che suona per Comunista,ti identifichi nella falce e martello simbolo dei lavoratori,sei un comunista ortodosso,massimalista nelle idee ma minimalista e realista quando governi,ti emozioni al suono di ogni Internazionale e inno dell’URSS,se vai al governo fai di tutto per rinforzare il tuo governo,difendendolo da ogni attacco e sopprimendo ogni forma di spirito critico,tu punti all’annientamento dell’avversario usando ogni mezzo possibile ed inimmaginabile,elimineresti ogni cosa che esiste alla tua sinistra,credi nella gerarchia e nella burocrazia di partito,punti all’idolatria personale del tuo leader per avere più compattezza e unità nell’azione,tacci di revisionismo fascista e capitalista filo-americano qualsiasi cosa non coincida o non sia in linea con il pensiero politico del tuo partito,il tuo pensiero politico è quello del tuo partito,ovvero quello che decide il Comitato Centrale,poichè se si è uniti nell’azione e nel pensiero si è forti e inattaccabili,sei per il centralismo democratico (si decide tutti insieme all’interno del partito,ma poi anche i contrari si adattano alla linea dei vertici del partito) e per la doppia subordinazione(un segretario a capo di tutto e un presidente “fantoccio” simbolo di partito) all’interno del tuo partito,non sopporti gli anarchici e i fricchettoni libertari radical-chic,ogni ideologia differente da quella comunista va eliminata ,poichè essa è vista come nemica o sbagliata. Molto speso vieni tacciato di essere un fascista travestito da comunista,oppure di appoggiare criminali come Stalin o Pol Pot ;e di appoggiare un ideologia vecchia e oramai superata,ma tu gli risonderai sempre puntualmente che i valori del comunismo sono giusti, immortali ed immutabili, poichè nati per superare lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo per edificare una nuova Patria Socialista !!!

Migliorista (o dalemiano Socialiberale,ex amendoliano)

Nel PCI saresti stato un amendoliano,vicino alla cultura liberalsocialista e aperto al dialogo con il PSI e PSDI ,alle cooperative rosse e agli apparati di potere del tuo partito,sei un grande esperto di mercato,credi in un socialismo che tramite riforme democratiche e graduali porti il capitalismo ad una dimensione più sociale e umana(teorie keynesiane),sai essere molto pragmatico e razionale(sei per i valori illuministi),ed odi ogni forma di nostalgia,pensi che il partito e i suoi interessi economici vadano prima di ogni cosa,difendi il partito e i suoi apparati da ogni possibile minaccia,sei apparentemente libertario,ma sai essere avverso ad ogni corpo esterno o partito che si definisca più a sinistra del tuo,sei disposto a difendere il partito e la causa con ogni mezzo anche nel modo più subdolo tramite attacchi personali. Reputi inadatto e obsoleto chiunque non ti segua nella tue scelte e svolte politiche,sei stato favorevole alle svolte PCI-PDS-DS-PD,i tuoi punti di riferimento sono di sicuro Giorgio Amendola,Giorgio Napolitano,Emanuele Macaluso ,Nilde Iotti,Pajetta,Polito,Luigi ed Enrico Berlinguer,D’alema, Greganti e Bersani,sei molto legato al mondo delle coop,leggi il Riformista e l’Unità e sogni una società cooperativista ,il tuo sogno è quello di creare un modello di società socialista tramite la gestioni degli apparati di potere del tuo partito,sei contro Di Pietro,Travaglio ,Santoro,Grillo e tutti i Giustizialisti demagoghi come loro,pensi che siano lontani dalla realtà,pensi che facciano il gioco delle destre, e li vedi come nemici che minacciano i tuoi interessi economici,durante tangentopoli saresti stato vicino alle posizioni del Pentapartito,vicini alle ideologie e metodologie Craxiane,ne rivaluteresti la sua figura a discapito del comunista Berlinguer,anche se avresti avuto un passato da comunista,oggi ti definisci un socialista democratico convinto di estrazione liberale,ma al tempo stesso sei per superare le vecchie contrapposizioni ideologiche,ti allontani sempre dall’estremismo e dalla volgarità politica,assumi sempre una posizione morbida ,politically correct e moderata,non ti piacciono le grosse sparate,ad esso prediligi uno scontro politico più pacato,equilibrato e moderato volto verso l’incontro tra le forze politiche opposte per avallare le riforme che servono al paese,sei favorevole al libero mercato e ti scagli contro ogni forma di statalismo. Sei di sinistra ma sai come adattarti e sopravvivere nel tempo,il tuo operato governativo molto spesso appare agli occhi degli elettori come trasformistico,ti accusano di essere poco aperto e di non spiegare il tuo operato alla base militante del tuo partito e dei tuoi elettori,molte volte tieni la tua base all’oscuro di tutto,molti ti accusano di essere moderato,squallido,affarista e revisionista ma tu sai come reagire e li zittisci con i fatti ed il consenso democratico,dicendo che grazie a te il comunismo italiano e la sinistra non solo è riuscita a sopravvivere ed adattarsi nel tempo,ma GOVERNA !!!

Socialista craxiano

Forse oggi saresti nella componente craxiana della Pdl,nella seconda repubblica avresti appoggiato l’ingresso di Berlusconi e di Forza Italia in politica per evitare che il paese finisse nelle mani dei Post-comunisti,e per fermare la “gioiosa macchina da guerra “di Achille Occhetto(lo chiamate “pinocchietto”),vuoi fargliela pagare a tutti quelli che tu chiami “giustizialisti” e ad i magistrati che hanno rotto il pentapartito e tutto l’apparato della prima Repubblica ,rimpiangi la Prima repubblica e i vecchi valori ideologici passati,ODI le toghe rosse ed ammiri Berlusconi ;staresti nel centro-destra per contrastare il nemico di sempre DI PIETRO!
Oppure sostieni le posizioni di Nencini,Boselli,De Michelis,Pillitteri e Bobo Craxi all’interno del PS ,nella seconda repubblica nonostate l’odio per Di Pietro ed i post-comunisti saresti stato nel centro-sinistra con lo SDI per poi essere favorevole alla costituente socialista promossa da Boselli ,appoggerai poi la costituente della sinistra (Sinistra e Libertà) pensando ad un nuovo PSI del 2000, con qualche paura nei confronti dei comunisti tipo Vendola e dei postcomunisti giustizialisti come Occhetto e Fava,odi Di Pietro,Travaglio,Santoro e Grillo,detesti ogni forma di opposizione,satira o ridicolezza al tuo partito o al tuo mandato governativo,apparentemente vicino alle posizioni libertarie appari come autoritario,da antistatalista e antibolscevico in economia ,sostieni il tuo stato e la tua nazione quando governi,pensi che Mani pulite sia stato un golpe della magistratura contro un singolo partito,il PSI. Sei un sostenitore del “simbolo del garofano”,saresti stato per il superamento delle dipendenze dal PCI,dall’Urss e della Falce e Martello,avresti detestato essere la terza forza politica del Paese,vuoi governare e lo farai con ogni mezzo,adori Craxi,Garibaldi,Andrea Costa,Filippo Turati,Nenni,Mancini, Pertini,e Martelli,sei per una sinistra dai poteri forti,ti piace l’uomo ribelle e forte al tempo stesso,per te ogni mezzo è lecito per andare al potere,pensi che nella politica siano tutti sporchi quindi tanto vale competere e portare avanti gli interessi economici propri e del tuo partito,ideologicamente appoggi il libertarismo e il socialismo riformista e in ambito economico il liberalismo,approvi il movimento inglese del Fabianesimo,sei per un riformismo socialiberale,da un lato ammiri gli USA di Reagan e la figura dell’ Inghilterra neoliberista della Teacher,dall’altro a livello ideologico ammiri le socialdemocrazie scandinave e l’ America di Roosvelt e Wilson . La socialdemocrazia tedesca per te è un punto di riferimento insieme al Socialismo Europeo e all’Internazionale socialista,all’interno del capitalismo prevedi un intervento dello stato molto limitato,privatizzi e liberalizzi moltissimo,credi nel Welfare State,e guardi con ammirazione il socialismo labourista inglese,orgoglioso di essere socialista,credi nella sua variante italiana-craxiana (vangelo socialista),profondamente avverso al marxismo,credi che la sinistra abbia origine dall’anarchia di Proudhon e non da Marx,per poi evolversi nel liberalismo socialista di Carlo Rosselli e nella teoria del socialismo tricolore di Bettino Craxi,rivaluti la figura di Mussolini,sei disposto a fare alleanze con la DC,repubblicani,liberali e socialdemocratici e appoggerai Berlusconi e i postfascisti dell’MSI pur di non far arrivare al potere i tuoi avversari di sinistra di sempre,I COMUNISTI !!

Socialdemocratico o Socialista riformista (ex sinistra PSI)

Sogni di vedere un grande partito della sinistra come lo è stato il grande PSI nel corso dell’800′ e del 900′. Nella prima Repubblica seresti stato ideologicamente vicino al PSI di Turati,De Martino,Lombardi,Matteotti, Pertini e Treves,oppure al PSDI di Saragat,seppur con molte critiche alla DC e al Pentapartito,molto critico sia dell’appoggio del PCI all’Unione Sovietica che alla corruzione e ai metodi Craxiani,sei un Socialista puro,un socialista della sinistra Riformista ,che guardava con ammirazione gli ideali del marxismo e del PCI,ma nn nè approvavi l’applicazione rivoluzionaria,pensando di instaurarla gradatamente nella società tramite riforme sociali all’interno del Capitalismo.Avresti forse militato nel PSIUP,o comunque ne avresti condiviso i valori. Ammiri tantissimo il pensiero liberale,discostandoti però dal modello classico e reganiano-conservatore,proponendone,invece, un modello progressista e sociale(Roosvelt e Olof Palme rappresentano il tuo modello ideale di statista).Vorresti un nuovo Welfare State.Nella seconda repubblica seresti stato uno dello SDI o dei DS,oggi ideologicamente saresti con il PD,oppure sogneresti un vero partito della sinistra riformista italiana(tipo Sinistra Ecologia e Libertà o in modo critico e da sinistra militeresti nel PSI di Nencini).

Democratico(veltroniano-franceschiniano)

Vuoi abbattere la logica delle coalizioni governative instabili fatte da partitini per sconfiggere l’avversario,sei per un sistema bibartitico o perlomeno con due poli contrastanti ma composti da meno partiti,il tuo modello ricorda molto quello dei paesi europei e ti rifai al Partito Democratico americano. Sei per superare le vecchie ideologie e appartenenze novecentesche,mettendo insieme le tradizioni socialcomuniste e socialiberali con le posizioni ambientaliste e democratico cristiane di Aldo Moro e Zaccagnini ,ovvero vuoi unire gli ex militanti del PCI con tutti coloro che venivano definiti catto-comunisti o cristiano sociali nella vecchia DC,con il PD vedi finalmente realizzato il grande compromesso storico di Enrico Berlinguer,con il PD sei convinto di portare avanti la migliore tradizione del Comunismo Italiano e della sua via italiana al socialismo tramite Gramsci,Togliatti e Berlinguer,ed insieme ad esse fondi altre culture del centro-sinistra per creare un partito più riformista e moderno adatto alle sfide del futuro,desideri un partito aperto e che fà della sua diversità culturale una ricchezza per rispondere ai problemi del XXI secolo. Vedi nell’elezione di Barack Obama come presidente degli USA una vittoria politica e una speranza per l’umanità intera. Molti ti accusano di essere troppo moderato,di non prendere posizioni molto chiare e di farsi fregare il ruolo dell’opposizione da Di Pietro,ma nonostrante ciò tu difendi il partito da ogni attacco e rilanci proponendo riforme e non pensieri populistici e demagogici,pensi a come creare un’alleanza solida,vuoi portare a compimento con il PD il progetto del GRANDE PARTITO “ULIVO”,inizialmente veltroniano appoggeresti in seguito Dario Franceschini,sei un vero progressista,pensi che anche il socialismo democratico sia superato,ma non rinunci alle sue culture precedenti,sei per una società più giusta e meritocratica,multietnica,per un redistribuzione equa delle risorse sostenendo la causa keinesiana,sei per la tutela dell’ambiente,dei lavoratoti, e per il Welfare State,non parli molto del tuo passato politico poichè lo reputi obsoleto e sorpassato ,quindi inadatto a risolvere i problemi e le sfide che società attuale ti pone ! Tu sei fiero di essere democratico e sei determinato a battere le destre ed i conservatori!!!

Movimentista anarco-libertario sessantottino

Sei sostanzialmente un anarchico,sei un umanista nell’ideologia,ma personalmente possiedi un animo decadentista dovuto alla mal fiducia nei governi e nella società ,credi nell’anarchia e in tutte le sue varianti(nuova Sinistra sessantottina),non Marx,ma bensì, Proudhon e Michail Bakunin sono i tuoi padri,il tuo colore non è necessaiamente il rosso, a volte preferisci il nero(colore dell’anarchia avverso al socialcomunismo rosso )o il rosso-nero colore dell’anarchismo moderno;sei avverso alla logica graduale del socialcomunismo,secondo te sia le socialdemocrazie,ritenute troppo borghesi per andare a patti e governare in un governo capitalista,che le dittature del proletariato,viste come forma di dominazione di una elitte di burocrati di partito che fanno le veci del popolo a discapito degli altri ;ambe due i casi vengono visti come una dominazione di una classe sull’altra(in quel caso sarebbe quella proletaria a dominare e proporre sfruttamento dell’uomo sull’uomo a discapito di quella borghese,quindi il ruolo dominatore – dominato si invertirebbe riproponendo una ingiustizia sociale di egual misura). Sei contrario ad andare al governo ed entrare nei palazzi della politica e del potere,sei per dare più spazio ai movimenti e alla gente,se non militi in qualche movimento o sei un grillino – girotondino oppure sei un nostalgico sessantottino che approva il libertarismo di Sinistra e libertà,ti piace Piero Sansonetti,pensi che parlare di sicurezza ed attaccare gli immigrati e gli zingari sia razzismo e fascismo,odi il populismo,la xenofobia,l’omofobia e qualsiasi forma di limitatezza mentale o di intolleranza . Alla bandiera rossa prediligi sempre quella arcobaleno della pace,i tuoi motti sono “la tua patria è il mondo intero” “l’unica razza è quella umana” ,”amore libero”e Peace and love ! Nel corso del 900′ saresti stato avverso alle posizioni troppo borghesi e moderate del PCI,a Togliatti e ai suoi accordi con Stalin e con l’Urss,ad esso avresti preferito la Cina di Mao e avresti visto nella Guerra in Vietnam l’espressione più cupa dell’imperialismo americano !Che Guevara è un punto di riferimento per te ! Avresti militato in Lotta Continua o in qualche organizzazione extraparlamentare,anarchica o studentesca del 68′ o in Democrazia Proletaria; di estrazione maoista avresti guardato la Cina come un paradiso terrestre e all’Urss e ai suoi satelliti come l’espressione più orrenda di comunismo sulla terra !Sei anti-militarista,antiproibizionista,libertario,pacifista gandiano,internazionalista,per le coppie di fatto e i diritti civili,fai parte di quella nuova sinistra che vede i poliziotti e ogni forma di istituzione statale come sbirri fascisti,non ti fai comandare da nessuno odiando le istituzioni gerarchiche e partitiche rigide,ammiri la moda alternativa,segui musica Punk,Ska,Rap e adori Bob Marley e i cantautori di sinistra ,ti piaciono i ritmi balcanici ed esotici,adori le culture asiatiche,come quella indiana e buddista,ti piacciono i manga giapponesi,sei per il Free Tibet e prediligi l’individuo allo stato ,nella seconda Repubblica avresti votato o militato in Rifondazione ammirando la figura movimentista di Fausto Bertinotti ; sei solitamente anticlericale,antimperialista e odi tutto ciò che sà di ordine e disciplina,avverso ad ogni forma di potere e dominio sull’uomo,sei un pacifista convinto ,contrario alle regole e favorevole all’autogestione,oggi voteresti Sinistra e Libertà,oppure hai votato in passato Pannella,i Radicali e la Rosa nel Pugno,insomma sei un massimalista che adora stare nei centri sociali,e che vuole essere libero di fumarsi una canna,insomma Rivoluzione subito per creare immediatamente un mondo libero dalle ingiustizie e privo di regole e proibizioni !!!

Grillino – girotondino

Sei stanco della politica e di una sinistra che non ti rappresenta non facendo più opposizione,per queste posizioni vieni accusato spesso di giustizialismo,credi che l’unica via sia superare i partiti politici e proporre liste civiche per una nuova democrazia ,non più rappresentativa ma Partecipata,poichè i nostri rappresentanti pensano solo a spartirsi le poltrone e la “Torta del potere”,e a gestire i loro interessi economici,pertanto credi che la vera rivoluzione democratica debba partire dal basso,ripulendo il parlamento e facendo una legge sul Conflitto d’interessi e sulla Libera Informazione contro quello che tu chiami il monopolio RAISET.Vedi in Internet un mezzo di comunicazione di massa per il futuro,e tramite il web punti ad informare la gente con i tuoi blog su questioni delicate come le energie alternative,lo smaltimento dei rifiuti,il malaffare e la malasanità. Sei un sostenitore di Beppe Grillo o di Nanni Moretti,fai parte di quella sinistra che è stanca di vecchi politici che portano avanti solamente i propri apparati di potere come dei burocrati,sei per restituire la parola alla gente e ti scandalizzi dinanzi ai malaffari della politica,ed è per questo che segui programmi come quelli di Santoro-Travaglio o Gabbanelli,sicuramente approvi quello che dice Antonio Di Pietro e voterai l’IdV per uomini come De magistris o Clementina Forleo ,oppure la Lista a 5 stelle proposta da Grillo !!! Accusi Napolitano e la sinistra di lasciar passare ogni cosa del governo Berlusconi, forza andiamo tutti in piazza al V-DAY !

Berlingueriano o Comunista Italiano (post-comunista Occhettiano)

Rimpiangi un partito come il PCI e avverti la mancanza di un grande leader come Enrico Berlinguer,tuttavia sei per andare oltre le vecchie ideologie,ma non ti vergogni del tuo passato,e porti avanti con orgoglio le migliori tradizioni socialiste e comuniste del PCI .Pensi che la questione morale debba essere posta al centro della vita politica del paese e che senza di essa non si potrà mai fare nulla di concreto,sei per un comunismo più moderno, democratico,aperto alla DC e al compromesso storico,appoggi l’eurocomunismo,porti avanti gli ideali del socialismo democraticamente,sei avverso all’Urss e al comunismo Storico,sei più vicino al socialismo democratico,sei avverso a tutto ciò che si oppone al di fuori del tuo partito e ai movimenti libertari stile 68′,nel 91’ saresti stato contrario e dispiaciuto alla “ svolta della bolognina “,però avresti riconosciuto comunque in Occhetto il tuo leader ideale nel PDS,avresti militato nei DS facendo parte del Correntone ed essendo critico della gestione D’alema-Fassino-Veltroni;pensi che la sinistra debba andare al governo mantenendo ben saldi i propri principi di legalità e giustizia facendo fede ai valori del socialcomunismo.Oggi sei un POST-COMUNISTA che milita in Sinistra Democratica, oppure sei alla sinistra del PD portando avanti il progetto di Vendola di un partito unico della sinistra italiana (La Sinistra l’Arcobaleno e poi Sinistra e Libertà);sei molto critico del PD ma pensi che prima o poi telo dovrai far piacere e che per governare dovrai venire a patti con esso,nonostante non vedi di buon occhio gentaglia democristiana come la Binetti e Follini; fortemente contrario al superamento della parola sinistra,sei ancora molto radicato negli ideali del vecchio PCI e del socialismo europeo,guardi con ammirazione i governi socialdemocratici del monto e sei orgoglioso di far parte dell’INTERNAZIONALE SOCIALISTA !!!

Marxista-leninista o socialista rivoluzionario (ottocentesco)

Sei un Comunista Ortodosso,un socialista di estrazione marxista come nel primo PSI ottocentesco. Sei un materialista,per te ogni religione è motivo di divisione della classe proletaria e oppio per i popoli. Credi che il socialismo si possa instaurare solo tramite una rivoluzione che porterà poi una dittatura del Proletariato,necessaria per il passaggio graduale da una società socialista(stato socialista) ad una comunista(comunità o anarchia) .Pensi che i mezzi di produzione debbano appartenere ai lavoratori e alla classe proletaria tutta,credi che il vero comunismo debba ancora arrivare,sei pronto a seguire le istruzioni di Lenin,di Marx e di Engels ,e in caso di un futuro crollo del Capitalismo e di una terza guerra Mondiale sei pronto a costruire un grande Partito Bolscevico Europeo(dal momento che è l’Europa lo spazio politico-econimico più avanzato). Pensi che il vero Marxismo non sia mai stato applicato,ammiri Trozky e Lenin mentre odi Stalin e Bucharin. Sei un marxista ortodosso e quindi,in quanto tale, odi il governismo(quindi sei avverso agli eredi del PCI e PSI-PSDI),il parlamentarismo borghese,sei contrario al principio leninista dell’astensionismo tattico poiché convinto che Lenin ha potuto utilizzarlo solamente in quel preciso contesto storico(nel 1917 Lenin all’interno della Duma poteva permettersi di partecipare a piacimento a libere elezioni solo per poi formare parallelamente,giocando sulla linea della legalità-illegalità;un nucleo armato rivoluzionario,oggi improponibile in Italia),sei, al contrario dei trozkisti,favorevole all’ astensionismo strategico,ovvero per te non è assolutamente ammissibile oltre che diseducativo per la classe proletaria partecipare a libere elezioni democratiche,quindi odi tutte le istituzioni e i partiti borghesi che ne fanno parte ,in passato all’interno del PCd’I nel 21’ saresti stato con Bruno Fortichiari ; insomma oggi sei vicino alle posizioni di LOTTA COMUNISTA,nel corso del Novecento saresti stato di qualche movimento extraparlamentare avverso al PCI di Togliatti e all’URSS simbolo del Capitalismo di stato!!!

Trozkista Internazionalista

Sei molto critico riguardo il socialismo reale e all’esperienza storica nei regimi dell’Est. Pensi che il vero marxismo non sia mai stato applicato,sei un seguace del pensiero di Lev Trozky,vero erede di Lenin,e approvi la Quarta Internazionale avversa al criminale Stalin (nazionalista per il socialismo in un solo paese) e alla sua Terza Internazionale. L’Urss per te è stata una forma degenerata di dittatura del proletariato o capitalismo di stato(ovvero partita bene con Lenin e poi degenerata appunto con il dittatore sanguinario Stalin,fra l’altro nell’Urss vi era ancora una moneta,il rublo sovietico, cosa inammissibile nella dittatura del proletariato ideata da K.Marx ),mentre la Cina di Mao ne è stata una forma deformata (ovvero partita male fin dall’inizio,poiché è stata secondo Trozky una dittatura contadina e non proletaria,le industrie non solo non c’erano all’inizio ma sotto Mao non vi furono neanche in seguito,quindi non esisteva una vera coscienza di classe) inoltre secondo Marx le rivoluzioni proletarie dovevano partire da paesi ricchi dove vi era già presente una forte industrializzazione e con essa una coscienza di classe;è per questo che avresti appoggiato in Italia all’interno del Partito Comunista d’Italia (1921) le posizioni trozkyste e settarie di Amedeo Bordiga e successivamente saresti stato un militante di fazioni politiche come Progetto Comunista,Partito Comunista Internazionalista – Programma comunista o il Partito Comunista Internazionale. Pensi che le cause del socialismo non riguardino solo la tua nazione,ma che,al contrario vadano applicate ed esportate in tutto il mondo (Internazionalismo Proletario),al fine di rendere consapevole il proletariato internazionale e di superare la logica degli stati per creare una grande comunità Internazionale dominata dalla classe proletaria,sei contrario al Governismo e alle metodologie stile PCI,pensi che la rivoluzone sia l’unica via,ma la si potrà fare solo partendo dai paesi ricchi partecipando a libere elezioni(oppure proponendo un astensionismo tattico e non strategico) per minare il capitalismo dall’interno applicando e generando così la teoria della “Rivoluzione Permanente”. Oggi sei un dissidente di Rifondazione,sei critico del centro-sinistra e segui la corrente interna al PRC di FALCE e MARTELLO,vicino a Ferrando e al PCL,oppure a Sinistra Critica di Turigliatto e a tutti i partiti in Italia che fanno riferimento alla 4 INTERNAZIONALE e al maestro Livio Maitan !!!

Nazionalbolscevico o fascista di sinistra

In passato avresti militato o nel PCI da fascista(siccome considerato eretico dall’MSI ed utile alla causa socialista antiatlantista del PCI) come Stanis Ruinas(seppur criticandone molti aspetti all’interno della sinistra stessa, come plaudire all’Inghilterra plutocratica e all’America trustistica che in nome della democrazia hanno devastato l’Europa e l’Italia fascista) o come Nicola Bombacci che da comunista avresti appoggiato l’RSI erede del Fascismo di stampo socialista di origine(come nel programma del 19’ di San sepolcro) pensando che Mussolini fosse l’unico uomo in Italia in grado di portare il socialismo ,come fralaltro Lenin aveva indicato ! Oppure avresti militato nell’ MSI guardando con ammirazione la dottrina comunista come il buon vecchio Beppe Niccolai. Nel 68’ o eri un terrorista oppure avresti militato in movimenti che proponevano la famosa Terza Via(alternativa rispetto sia al comunismo che al capitalismo),come Lotta di Popolo di Enzo Maria Dantini,appoggiando durante gli anni della lotta studentesca il fenomeno del nazi-maoismo. Oggi vedi nel movimento estremista islamico il massimo esponente della lotta all’antimperialismo delle multinazionali ,sei avverso alle maggiori plutocrazie occidentali e alla chiesa cattolica ,sei per una visione più euroasiatica ed euro mediterranea,proponi una linea continua fra la Terza Roma,il Terzo Reich e la Terza Internazionale ! Odi l’apparato partitico borghese parlamentare ritenuto illusorio per i cittadini,sei per la rivoluzione,sei un nazionalirredentista ma hai degli aspetti anarco-libertari odiando la polizia e le forze dell’ordine vedendole come protettrici di un Sistema da abbattere ! Nel mondo sostieni le posizioni euroasitiche e naz-bol dei teorici russi Alexandr Dugin o Limonov. In Italia o sei di Sinistra Nazionale o Socialismo Nazionale,oppure militi in Fronte Patriottico ,o appoggi Forza Nuova di Roberto Fiore erede della Terza Posizione (Terza Via ,simile al Peronismo),oppure ammiri Adriano Tilgher del Fronte Sociale Nazionale oggi ne La Destra di Storace,oppure voti qualche partito di centro-sinistra (anche se ti fa schifo appoggiare il partito delle Banche e delle Imprese) come PD o IdV per non far vincere il tuo nemico numero uno, Silvio Berlusconi !Odi l’ebraismo,e più in particolar modo il Sionismo,lo vedi come la “mente manovratrice” di questa società orrenda dominata dalle LORO banche e multinazionali;sei filo-palestinese e filo-arabo,prediligi il socialismo arabo e le teocrazie islamiche(simili alla Repubblica Islamica dell’IRAN) vedendole come unica arma contro un capitalismo ultramaterialista,positivista e modernista,che ha in Israele il suo braccio più violento e il suo difensore più accanito dell’ “angloU$raeliano” sistema mondo.
Ammiri teorici come Alain de Benoist e Julius Evola,sei un Tradizionalista e come lui credi nelle gerarchie all’interno della società,vorresti abbattere la società moderna.Ammiri moltissimo Hugo Chavez,Che Guevara,Fidel Castro,Simon Bolivar e con esso tutto il Socialismo Sudamericano,oltre che per la sua natura avversa all’imperialismo lo vedi come un’applicazione vivente del modello di Socialismo Nazionale e Patriottico,prediligi Allende a Pinochet, adori Stalin e il suo modello di socialismo reale novecentesco,poiché vedi nel suo “socialismo in un solo paese” il precursore ideologico adatto ad una nuova dittatura del proletariato nazionalista e corporativa !
Per te destra e sinistra sono solo vecchie contrapposizioni novecentesche da superare e abbattere ,il tuo sogno è vedere unita l’estrema destra e l’estrema sinistra unendo ,così, tutti i miti del passato ,un tempo divisi, per lottare insieme al presente contro il nemico comune di tutti : IL CAPITALISMO e IL MATERIALISMO RAZIONALISTICO di stampo ILLUMINISTA !

Bertinottiano-Ingraiano

Nella prima Repubblica saresti stato un socialista massimalista del PSI o del PSIUP nella corrente della Cgil “Essere Sindacato”, oppure un comunista italiano ingraiano ; ovvero aperto al dialogo con i movimenti e critico con i cossuttiani sulla dipendenza troppo diretta con l’Unione Sovietica,favorevole allo strappo di Mosca effettuato da Berlinguer e al nuovo Eurocomunismo,contrario però al Compromesso storico,saresti stato l’unico nel 68’ a dialogare con i movimenti studenteschi e con i dissidenti del PCI,ma nonostante ciò rimanevi comunque legato agli interessi e alle tattiche politiche inerenti al tuo partito (P.C.I.),ideologicamente riformista ma nell’azione strategica massimalista (o tutto o niente),non sei un libertario,ma saresti stato un uomo del PCI che avrebbe goduto appoggi da molti esponenti extraparlamentari – libertari o dagli eredi del  PdUP confluiti ,poi, nella corrente del PCI che diventerà il famoso quotidiano “Il Manifesto” . Condanni apertamente ogni forma di dittatura,denunci con fervore lo stalinismo e il socialismo reale tutto,contrario ad ogni forma d’imposizione dall’alto e ad ogni tipologia di socialismo che né limiti il pensiero e la libertà dell’individuo,sei normalmente abituato a dialogare con tutti,anche con chi ha un pensiero politico radicalmente opposto al tuo,sei disposto a fare grandi battaglie politiche,ma nonostante ciò vedi la tua parte avversa politicamente come un avversario e non come un nemico ,odi il culto della personalità come odi le ipocrisie politiche,la demagogia ed il popolismo becero e volgare; spesso condanni la logica del pensiero unico,convinto invece del fatto che la pluralità di pensiero sia una ricchezza e una speranza per tutti ! Condanni ogni aspetto che ti ricorda le strutture politiche novecentesche dittatoriali che possono andare da un centralismo democratico promosso da un generico comitato centrale a un qualsiasi altro apparato partitico o gerarchico (criticabile ma comprensibile nel corso del Novecento ma oggi ritenuto obsoleto e improponibile) sei convinto che oggi l’unica via possibile sia quella del comunismo italiano o eurocomunismo berlingueriano ,ovvero proponi un socialismo democratico,riformista e progressita (guardi con ammirazione il modello socialdemocratico scandinavo) pur condannandone e individuandone il fallimento nella linea neocentrista e liberista del socialismo europeo,sei per la non violenza e il pacifismo,appoggi i movimenti No Global e terzomondisti ! Sei molto legato alle migliori tradizioni socialiste lombardiane e comuniste ingraiano-berlingueriane della sinistra italiana. Di sicuro leggerai la rivista culturale Alternative per il Socialismo o il giornale dell’ex correntone DS Aprile per la Sinistra. Oggi avverti la necessità di un cambiamento radicale,sei convinto che oggi più che mai vi sia la necessità di superare i vecchi schemi novecenteschi e le vecchie contrapposizioni ideologiche che segnarono il gelo all’interno della sinistra novecentesca; bisogna effettuare un ricambio generazionale e riproporre una politica dal basso che ascolti la gente e la propria base militante ed elettorale,rigettare ogni rapporto verticista veterocomunista,dare meno peso alle tessere di partito,proporre un sistema simile a quello delle primarie,e creare così un nuovo tipo di democrazia,non più rappresentativa,bensì PARTECIPATA,in modo tale da avvicinare e migliorare il rapporto fra elettore ed eletto,convinto che bisognerebbe ,inoltre, sciogliere definitivamente tutti i partiti tradizionali di sinistra della seconda Repubblica(poiché ritenuti fallimentari nel loro compito storico,ovvero,sia quello di rifondare il comunismo che quello di creare un alternativa al centro-sinistra)e creare un nuovo contenitore dove vi siano al suo interno più culture della sinistra italiana riformista per creare un nuovo socialismo del XXI sec. che sappia andare oltre sia il socialismo che il comunismo(facendoli rimanere tendenze culturali,non applicando quindi un revisionismo bersteniano,né si propone una Bad Godesberg o un nuovo”vangelo socialista”,non si abbandona dunque il comunismo come nella “svolta della bolognina” per divenire post comunisti,come non si diviene socialisti democratici,ogni uno porta avanti le proprie tradizioni in un contenitore più vasto,nessuno rinuncia a niente,tutte le tradizioni culturali della sinistra novecentesca unite per un unico obbiettivo,ovvero,una società alternativa a quella capitalista) pur non rigettandone i valori (social – comunismo ed eco – ambientalismo ),ma bensì rivalutarli in una chiave più moderna rigettando quella novecentesca ritenuta fallimentare dalla storia,secondo te la sinistra ha esaurito oggi il suo compito storico di sempre,e deve avere la capacità di reinventarsi e rinnovarsi(proprio come è avvenuto in Sud America ed in altre parti del mondo)ispirandosi al modello del socialismo latinoamericano !
Quello che proponi ,dunque,non sarebbe una dittatura del proletariato,ma una rivoluzione pacifica,culturale,democratica,silenziosa e graduale della società, che creerebbe una alternativa a questa globalizzazione e a questo modello di sviluppo,proponendone invece uno più a misura d’uomo,un nuovo tipo di globalizzazione (movimento no-global o New Global )!
Da vecchio sostenitore di Pietro Ingrao oggi non puoi che essere un sostenitore di Fausto Bertinotti e di tutti coloro che propongono un partito unico della sinistra italiana a sinistra del PD,evitando di riproporre vecchi cartelli elettorali fallimentari come La sinistra l’Arcobaleno,oggi appoggeresti il progetto di Vendola ,Sinistra Ecologia e Libertà , oppure saresti un sostenitore di Dario Franceschini proponendo un grande partito Progressista percependo che non vi è più nessuno spazio al dilà del PD ,o ancor peggio da quando è andato via il tuo caro Fausto dalla politica ,non riusciresti più a trovare una degna collocazione all’interno di questa sinistra sempre più autolesionista e settaria,proponendo magari la logica del “tanto peggio tanto meglio” sperando che un domani la sinistra dopo una sonora sconfitta riesca finalmente a capire i propri errori e a resuscitare e rinascere dalle sue ceneri come un’ “araba fenice “ !

Annunci

Informazioni su POPVLARES

Nato a Iulia Augusta Taurinorum, di origini osco-sannite e Romano-bizantine. Credo vivamente nei valori dell'Humanitas e in una Patria Romana e Socialista.
Questa voce è stata pubblicata in Achille Occhetto, Comunismo e PCI, Cultura, Da me scritti, Enrico Berlinguer, Fascismi, Fausto Bertinotti, Filippo Turati, Palmiro Togliatti, Politica, Post-comunismo, PSI - PSDI, Radicalismo storico, Socialismo, Storia. Contrassegna il permalink.

7 risposte a LE TIPOLOGIE DELLA SINISTRA ITALIANA

  1. Stefano Longo ha detto:

    Brobabilmente sarei catalogabile tra i Bertinottiani ma preferisco definirmi Socialista Rivoluzionario non Leninista.

  2. Stefano Longo ha detto:

    Avrei voluto scrivere Socialista Riformista (visto che sono Lombardiano “spinto”) ma non mi convinceva la parte in cui si dice che sarei stato anche nel PSDI. No, Sicuramente, conoscendomi, sarei uscito dal PSI per fondare lo PSIUP anche se so che come ho fatto tre anni fà, sarei tornato nel PSI. Sempre Avanti!

    • POPVLARES ha detto:

      Hai ragione.. l’aggiunta del PSDI è stata fatta per ricordare sopratutto il primo Psdi,il PSLI di Palazzo Barberini per intenderci, mosso ancora dagli ideali riformisti di Bissolati,Matteotti,Treves,Pertini e Turati;Saragat ne era comunque l’erede… Se ci fai caso dopo ho scritto che se ne sarebbe criticata l’apertura alla Dc,o al centrismo in generale… Sempre avanti! Compagno per una reale rinascita del socialismo,del PSI e magari non di Craxi,ci fossero più socialisti come te ! 😉

  3. Pingback: Tasca:un comunista eretico di destra. | basileus88

  4. marco sergio ha detto:

    credo che le idee di saragat siano state quanto mai innovative. lasciamo perdere come finì il PSDI

    • POPVLARES ha detto:

      Purtroppo Saragat dimostrò di avere ragione solo sul piano teorico e ideologico.Ma fu Togliatti il vero realista che riuscì a creare una reale via italiana al socialismo.Creando un partito di massa,secondo solo alla DC.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...